L’indice della produzione industriale segna a marzo 2009 una flessione congiunturale, rispetto al mese precedente, del 4,6%. Lo rileva l’Istat indicando che la variazione tendenziale, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, secondo i dati corretti per gli effetti di calendario registra un calo annuo del 23,8% (con 22 giorni lavorativi contro i 20 di marzo 2008; -18,2% il dato grezzo).
In particolare la produzione di autoveicoli in Italia ha registrato a marzo 2009 una flessione annua del 35,1% secondo i dati corretti per i giorni lavorativi (-28% dati grezzi). Lo rileva l’Istat indicando che nella media dei primi tre mesi dell’anno, rispetto all’ultimo trimestre 2008, la flessione è stata del 40,7%. Come già per il dato di febbraio, il dato tendenziale corretto è ancora il più basso mai toccato nelle serie storiche dell’Istat (dal 1990, con il primo dato annuo a gennaio 1991).

Fonte: corriere 11 maggio 09