Image

Arte

Informazione libera: la cura di Grillo è peggio della malattia

By  •  Indice, Arte, Società

Non ripeterò – come giustamente hanno fatto in tanti – che scegliere il 25 aprile per portare in piazza il secondo V-day non è stata una scelta rispettosa. Non lo farò perché, allo sfruttamento mediatico di ogni ricorrenza – persino le più importanti e sacre –, ormai ci abbiamo fatto l’abitudine. Qualcuno dirà che rientra nelle moderne strategie di marketing e che non se ne può proprio fare a meno. Pazienza.
Beppe Grillo, che seguiamo da sempre con grande attenzione perché – quando vuole – sa essere persona intelligente e dalle idee interessanti, ha radunato i suoi estimatori per firmare una serie di referendum sull’informazione. Read More

25 Aprile: la Storia insegna…

By  •  Indice, Arte, Società

Vignetta di Mauro Biani

Amen, il quarto capolavoro dei Baustelle

By  •  Indice, Arte

Amen, quarto disco (dopo Sussidiario illustrato della giovinezza, La moda del lento e La malavita) dei Baustelle, non delude affatto gli appassionati della formazione di Montepulciano e sicuramente non mancherà …
Read More

Il cinema italiano alla conquista del festival di Cannes

By  •  Indice, Arte

Il festival di Cannes – dopo lo schiaffo dell’esclusione nel 2007 – riapre le porte al cinema italiano e lo fa in modo entusiastico. «Non c’era motivo di preoccuparsi …
Read More

«Berlusconi? Inadatto a governare». Dopo la bordata dell'Economist, pesante stroncatura anche dal Financial Times

By  •  Indice, Arte, Società

Dopo le polemiche con gli spagnoli per le battute sull’elevato numero di donne nel governo di Zapatero e gli attacchi all’Unità, Silvio Berlusconi – già criticato nel 2006 da The Economist, che lo aveva definito inadatto per governare – ha attirato l’interesse anche del Financial Times, un altro autorevole giornale economico internazionale. L’editoriale, firmato dal columnist Philip Stephens, si apre con una vignetta, in cui l’uomo di Arcore sorride, apparendo da un televisore posato su di un mucchio di rifiuti, mentre sull’orizzonte cade un aereo Alitalia. È il preludio di un attacco durissimo al vincitore delle elezioni del 13-14 aprile. Il problema, per FT è la natura della coalizione vincitrice e soprattutto che il suo leader, Silvio Berlusconi, il «miliardario magnate dei media, che si è dipinto addosso l’immagine di clown politico, e frequentemente imputato in vari processi, possa rimanere al potere fino al 2013». Read More

Quando muore un poeta…

By  •  Indice, Arte, Società

Aimé Césaire ci ha lasciato. Tra i maggiori poeti e drammaturghi del ventesimo secolo, é stato uno degli esponenti più importanti della poesia e della letteratura francofona. Césaire è nato nel 1913 in Martinica.

Dopo aver compiuto studi secondari a Parigi, presso il Líceo Louis-le-Grand, e studi universitari a Parigi all’École normale supérieure, fa conoscenza con il senegalese Léopold Sédar Senghor e il guaianese Léon Gontran Damas. Insieme, iniziano un viaggio alla ricerca dei tesori artistici e della storia dell’Africa nera, sino a crearne una sintesi attraverso il concetto della « négritude » (negritudine), la nozione, cioè, che comprende i valori spirituali, artistici, filosofici dei Neri dell’Africa. Nozione che diventerà, a partire dal secondo dopoguerra, l’ideologia delle lotte dei Neri per l’indipendenza. Nel corso della sua lunghissima attività intellettuale, Césaire ha chiarito che il concetto di negritudine deve superare il dato biologico, e si riferisce a una delle forme storiche della condizione umana. Read More

Clooney: "Veltroni parla ai giovani e parla di speranza"

By  •  Indice, Arte, Società

In occasione della presentazione italiana del suo ultimo film, “In amore niente regole”, George Clooney ha colto l’occasione per regalare al Pd un significativo endorsement. L’attore, ormai di casa in …
Read More

Ecco la "donna nuova": Simone de Beauvoir

By  •  Indice, Arte, Società

Simone de BeauvoirIl 9 gennaio del 1908 nasceva a Parigi Simone Lucie-Ernestine-Marie-Bertrand de Beauvoir o più semplicemente Simone de Beauvoir. Proveniente da una famiglia altoborghese, conoscerà presto le difficoltà economiche a causa della bancarotta del nonno paterno. Lei e sua sorella Hélène dovettero sopportare diversi anni di disagi e ristrettezze: «Usavamo i vestiti fino alla corda, e anche oltre». All’Istituto Désir, la giovane Simone diventò un’allieva esemplare, e decise – fatto allora eccezionale per una donna – di continuare a studiare e di dedicarsi all’insegnamento. In questo periodo cominciò anche il suo progressivo allontanamento dalla religione. Studiò alla Sorbona, dove nel 1929 ottenne l’agrégation (idoneità) in filosofia e dove incontrò colui che, senza matrimonio né convivenza, sarebbe diventato il compagno della sua vita, il filosofo esistenzialista Jean-Paul Sartre. Read More

Autori in sciopero, Hollywood trema

By  •  Indice, Arte, Società

Ben Stiller durante un presidio dellla WgaProsegue ininterrotto da dieci giorni lo sciopero indetto dalla Wga (Writers Guild of America), il sindacato statunitense che tutela i diritti della stragrande maggioranza degli autori e degli sceneggiatori più quotati di Hollywood.
Annunciato da tempo, questo sciopero coinvolge circa 12.000 sceneggiatori americani, tutti impegnati nella produzione delle più importanti serie televisive statunitensi oltre che nell’industria cinematografica. L’obiettivo – già in parte raggiunto – è quella di bloccare le produzioni di tv e cinema nella prima protesta di questo tipo da quasi 20 anni. Read More