“Storie di artisti”, sei artisti raccontati da Aurelio Amendola

MARINO MARINI (1901-1980) Studio per Miracolo 43 1/3 in (110 cm) (length)

Pistoia Musei, in partnership con Sky Arte, presenta una mini-serie dedicata a sei protagonisti dell’arte contemporanea visti attraverso le immagini e i racconti di Aurelio Amendola.

Sei video-pillole – una ogni sabato sui siti e social di Pistoia Musei e Sky Arte – per raccontare sei giganti del mondo dell’arte attraverso lo sguardo ironico e vivace di Aurelio Amendola, che ci svela dettagli insoliti, episodi curiosi e momenti di vita privata degli artisti con cui il maestro ha lavorato, dagli anni ’60 a oggi.

Prima puntata dedicata a Marino Marini. In questa puntata il maestro Aurelio Amendola, definito il “fotografo di Michelangelo e degli artisti”, racconta le origini della sua carriera grazie allo straordinario incontro con l’artista e scultore pistoiese Marino Marini.

“Mi disse ‘Aurelio, le mie sculture le devi far parlare’. E pian piano ho imparato a lavorare con le luci per far venir fuori la materia. Nei particolari ho giocato molto con la luce, ed è stata la mia fortuna, perché nessuno mi ha detto come mettere le luci, nessuno fotografava le sculture!”

Un sodalizio artistico e un rapporto di stima e amicizia che permette ad Aurelio Amendola di entrare in contatto con il mondo dell’arte contemporanea e conoscere artisti e collezionisti che gravitano nella cerchia di Marino, da Peggy Guggenheim a Henry Moore e Marc Chagall.

La mini-serie è prodotta da Pistoia Musei, realizzata da Metilene Design e Comunicazione e distribuita in collaborazione con Sky Arte.

Post collegati

#Recuperi 1: Dune, la recensione

Mivar, finisce il sogno della tv made in Italy

“Bob Noorda, una vita nel segno del design”, la recensione