Lady Snowblood, il manga alle origini di Kill Bill

Lady Snowblood (edito in Italia da J-Pop) è considerato, a ragione, un capolavoro del manga giapponese. Scritto da Kazuo Koike e illustrato da Kazuo Kamimura, racconta la storia di Oyuki, una donna concepita e messa al mondo in un penitenziario femminile per vendicare le disgrazie e i torti subiti da sua madre. Oyuki, allevata e cresciuta come un’assassina, passa da un crimine all’altro con il solo scopo di ritrovare la banda di delinquenti che aveva assassinato suo padre, suo fratello e violentato sua madre. Lady Snowblood è una storia di vendetta che non fa sconti a nessuno e non si piega a nessuna pietà o compassione. Il manga ha ispirato tre film, ma la sua fama in occidente si deve al fatto di essere tra i riferimenti usati da Quentin Tarantino per il suo Kill Bill. È un manga che non dovrebbe mancare nella libreria di un vero appassionato.

Post collegati

“Bob Noorda, una vita nel segno del design”, la recensione

Spectre, un ritorno alle origini per James Bond

Versus, comparazioni tra prodotti nell’era di Internet