Xperia 1 III e Xperia 5 III, smartphone nati per la fotografia

Sony lancia i nuovi Xperia 1 III e Xperia 5 III, due concentrati di funzioni fotografiche professionali che abbinano il primo teleobiettivo variabile al mondo per smartphone a un sensore Dual-PD e un display 4K HDR OLED con refresh rate di 120 Hz.

Sony ha annunciato oggi le new-entry delle serie ammiraglie Xperia 1 e 5: Xperia 1 III e Xperia 5 III, due dispositivi ricchi di funzioni che permetteranno alla grande community di Xperia di vivere al massimo le proprie passioni. Fotografi, audiofili, cinefili, gamer, videomaker: questi smartphone di ultima generazione sorprenderanno tutte le categorie di utenti con un impressionante elenco di innovazioni, portando l’esperienza Xperia a un nuovo livello di velocità, e non solo.

 

Il primo smartphone con teleobiettivo abbinato a un sensore Dual PD

Xperia 1 III e Xperia 5 III sono stati sviluppati con il contributo degli ingegneri delle fotocamere della famiglia Alpha, note per le tecnologie di messa a fuoco automatica leader del settore.

Non a caso, entrambi gli smartphone offrono un AF continuo rapido e accurato con tutti gli obiettivi e la funzione Real-time Eye AF. Nel modello Xperia 5 III, basta toccare lo schermo per attivare il tracking e catturare con estrema precisione i soggetti dinamici negli scenari più svariati.

Xperia 1 III propone un kit di funzioni ancora più sofisticato dedicato ai veri perfezionisti.

L’inquadratura dei soggetti è agevolata dal Real Time tracking, che mantiene una messa a fuoco impeccabile, anche in caso di movimenti repentini. Affidandosi ad algoritmi basati sull’IA e a un sensore iToF 3D, questa tecnologia avanzata rileva e mette a fuoco i soggetti con incredibile rigore e non li perde di vista, nemmeno quando spariscono momentaneamente dall’inquadratura.

Entrambi i modelli beneficiano della messa a fuoco automatica continua, in grado di calcolare AF e AE 60 volte al secondo, per scattare e salvare 20 immagini (20 fps) con precisione elevata, focus accurato ed esposizione ottimizzata.

Le performance sono paragonabili a quelle delle fotocamere professionali per lo sport, come la serie Alpha 9. A questo si aggiunge il processore BIONZ X™, che, per la prima volta in assoluto, consente di ricorrere alla modalità di scatto continuo anche in condizioni di scarsa luminosità, riducendo il rumore a livelli impensabili per i precedenti modelli.

 

Oltre ogni distanza con il teleobiettivo variabile

Una caratteristica fondamentale di entrambi i modelli è il primo teleobiettivo variabile al mondo per smartphone abbinato al sensore Dual PD, che raggiunge una lunghezza focale fino a 105mm, reso ancor più completo da un autofocus fulmineo, grazie al sensore Dual PDAF.

Quando si passa dai 70 ai 105 mm, la messa a fuoco si regola in un istante per non lasciarsi sfuggire tutta la bellezza racchiusa nei dettagli.

Le distanze focali di 16 mm, 24 mm, 70 mm e 105 mm[ix] ampliano notevolmente il potenziale espressivo per creare composizioni formidabili con qualsiasi soggetto, dai paesaggi ai ritratti[x] o gli animali. Non possono mancare, inoltre, le indispensabili ottiche ZEISSTM espressamente calibrate per i telefoni Xperia e il rivestimento ZEISSTM T*, che riduce i riflessi, a tutto vantaggio del rendering e del contrasto.

 

Infinite opportunità creative

Gli smartphone Xperia di nuova generazione integrano un nuovo zoom IA ad altissima risoluzione, che sfrutta un processo di elaborazione basato sull’intelligenza artificiale per restituire dettagli e definizione alle immagini, senza scendere a compromessi in fatto di accuratezza.

Come i modelli precedenti, anche Xperia 1 III e Xperia 5 III sono provvisti di Photography Pro, una funzione sviluppata in collaborazione con i fotografi professionisti, che rispecchia molti dei comandi manuali disponibili sulle fotocamereAlpha, fra cui ISO, velocità dell’otturatore, indicatore EV, formato RAW e un pulsante dedicato all’otturatore (con una finitura in rilievo nel caso di Xperia 1 III).

La novità introdotta quest’anno nell’arsenale di Photography Pro è la modalità Basic, pensata per accedere in modo rapido e intuitivo a varie opzioni di scatto – pulsante dell’otturatore touch, orientamento verticale, effetto bokeh artistico, formato panoramico, per citarne solo alcune.

Sia Xperia 1 III che Xperia 5 III possono contare sullo stabilizzatore Optical SteadyShot™ con FlawlessEye™, che unisce la velocità di lettura superiore del sensore d’immagine all’algoritmo proprietario di Sony per la stabilizzazione ottica delle immagini. Il risultato? Video incredibilmente fluidi e a prova di fastidiosi tremolii.

 

Il grande schermo in una mano

In giro o nel comfort delle mura domestiche, per i cinefili i nuovi Xperia sono un sogno che si avvera. Xperia 1 III vanta un display 4K HDR OLED da 6,5” in formato 21:9 CinemaWideTM con un refresh rate di 120 Hziv, mentre Xperia 5 III opta per un display HDR OLED da 6,1” in formato 21:9 CinemaWide™ con lo stesso refresh rate. Entrambi i modelli regalano agli utenti un’esperienza coinvolgente, immergendoli nelle loro serie TV e film preferiti.

Gli utenti potranno da oggi vedere i loro contenuti preferiti esattamente come i registi li avevano immaginati, grazie alla modalità Creator “powered by CineAlta”.

Il display OLED calibrato in fabbrica è tarato su un punto di bianco altamente preciso, che rispecchia la riproduzione cromatica dei monitor professionali di Sony impiegati negli studi hollywoodiani.

Non solo: entrambi i modelli presentano display equivalenti a 10 bit (8 bit con 2 bit di smoothing), in grado di riprodurre un’amplissima gamma cromatica, senza alcun effetto di banding, e di supportare lo spazio colore BT.2020.

Xperia 1 III e Xperia 5 III rapiscono tutti i sensi per dare vita a un’esperienza audiovisiva impareggiabile. In linea con i predecessori, si avvalgono del processore X1™per dispositivi mobili, che applica la tecnologia di rimasterizzazione HDR dei TV BRAVIA a tutti i contenuti trasmessi in streaming, accentuando contrasto, colore e chiarezza per renderli ancora più d’impatto.

Lato audio, invece, la tecnologia Dolby Atmos®, messa a punto insieme a Sony Pictures Entertainment, sprigiona sonorità immersive e multidimensionali, sia indossando le cuffie sia ascoltando direttamente dagli speaker stereo full-stage integrati.

 

Smartphone a misura di gaming

Con gli upgrade apportati a Xperia 1 III e Xperia 5 III, la vittoria è assicurata. Il già apprezzato display super-panoramico da 21:9 proietta i gamer al centro dell’azione, mentre il refresh rate portato a 120 Hz sia per la serie 1 che per la serie 5 è sinonimo di massima fluidità e nitidezza, anche nelle scene più concitate.

A proposito di frequenze, la tecnologia Motion Blur Reduction a 240 Hz aggiorna l’immagine ben 240 volte al secondo, per prestazioni cristalline senza effetto mosso. Il Touch scanning rate di 240 Hz completa il quadro, garantendo una risposta immediata al tocco, che spiazzerà gli avversari.

Entrambi i modelli offrono in anteprima assoluta la possibilità di regolare il bilanciamento del bianco per giocare più a lungo, senza affaticare la vista, e, tramite la nuova funzione L-y raiser, consentono di intervenire sulla gamma bassa per individuare i nemici al buio, illuminandoli e facendo emergere i dettagli dell’immagine nelle aree scure, senza sovraesporre i punti luminosi dello schermo.

Una qualità visiva di questo livello richiede un audio all’altezza.

I gamer possono collegare le loro cuffie preferite tramite il jack da 3,5 mm e apprezzare l’eccellenza sonora di Xperia 1 III e Xperia 5 III con una latenza minima. Il nuovo equalizzatore audio permette di controllare, alzare o abbassare il volume di passi e spari, per individuare subito gli avversari in agguato e reagire prontamente.

In caso di partite a squadre, il microfono V.C. ottimizzato è l’ideale per comunicare chiaramente, riducendo i rumori di fondo, in base al tipo di cuffie scelte dai compagni.

Per rivivere il momento trionfale della vittoria, gli smartphone prevedono una modalità di registrazione a un frame rate elevato, fino a un massimo di 120 fps. Indipendentemente dal gioco, la registrazione R.T. (Rewind Time) salva in automatico 30 secondi di video, che i protagonisti possono facilmente rivedere e pubblicare onlineper condividere con amici e compagni i momenti clou della sfida.

Le prestazioni di gioco, infine, saranno sempre impeccabili grazie all’Heat Suppression Power Control(H. S. Power Control) che, invece di caricare la batteria, alimenta direttamente i sistemi degli smartphone, riducendo lo stress termico e il rischio di surriscaldamento.

 

Molto più che semplici filmati

La modalità Cinematography Pro rende disponibili numerose opzioni aggiuntive per riprese coinvolgenti con intensi slow-motion, consentendo la registrazione di video in qualità 4K HDR a 120 fps per catturare e riprodurre scene in slow-motion[xviii] fino a 5x con impostazione a 24 fps. Sono inoltre possibili le registrazioni con rapporto 21:9 a 24/25/30/60 fps, per un’espressività cinematografica ancora più ampia. Le otto diverse impostazioni di colore “Look” preselezionate permettono di modificare completamente il mood della scena con diversi stili di ripresa, per raccontare tutte le sfumature della storia.

L’esclusiva tecnologia intelligente di Sony per la riduzione delle interferenze del vento impiega sistemi di separazione audio per garantire registrazioni più chiare.

Tra le novità che riguardano entrambi i modelli spiccano le modifiche all’interfaccia utente, apportate con un occhio di riguardo per i videomaker.

Per gestire al meglio il flusso di lavoro, ad esempio, ora è possibile verificare al volo lo spazio di memoria libero o il tempo di registrazione ancora disponibile.

Oppure, per ogni clip è possibile reperire facilmente i parametri utilizzati (risoluzione, frame rate, stile, obiettivo, stabilizzatore, bilanciamento del bianco, ISO, angolo/velocità di otturazione, messa a fuoco, livelli audio) per applicarli anche ad altri progetti.

Altrettanto pratica è la funzione che consente di rivedere e organizzare le clip riproducendole con il semplice tocco delle dita.

 

Brani e canzoni come in studio

L’esperienza a trecentosessanta gradi dei nuovi modelli Xperia non è riservata solo ai cinefili, ma anche a chi apprezza la perfezione dei suoni messi a punto con la consulenza di Sony Music Entertainment. L’effetto unico della decodifica hardware è ulteriormente valorizzato da un virtualizzatore degli speaker di nuova concezione, che fa di Xperia 1 III e Xperia 5 IIIi primi smartphone al mondoa trasmettere in formato 360 Reality Audio dagli speaker.

Le sonorità risultano così autentiche che danno l’impressione di essere a un concerto live o di fronte all’artista che registra in studio, indipendentemente dalla modalità di ascolto – tramite gli speaker stereo full-stage o un paio di cuffie con o senza cavi. In più, con l’acquisto di uno dei due smartphone, iscrivendosi a TIDAL, gli utenti riceveranno gratuitamente tre mesi di TIDAL Hi-Fi, con la possibilità di sperimentare 360 Reality Audio.

E, se la sorgente trasmette una musica stereo a 2 canali, ci pensa 360 Spatial Sound a eseguire l’upmix delle tracce in tempo reale e virtualizzarle, diffondendo un audio avvolgente. La tecnologia funziona sia con i file salvati in locale sia con i servizi di streaming, su entrambi i modelli.

La musica può essere ascoltata con una qualità ottimale collegando un paio di cuffie wireless con il jack da 3,5 mm, ma anche i diffusori stereo full-stage posizionati sul lato anteriore del telefono non sono da meno quando si tratta di ricostruire efficacemente il campo sonoro.

Il modello Xperia 1 III, inoltre, è stato sottoposto a uno speciale aggiornamento che ne ha aumentato la potenza del 40%[xix] rispetto al predecessore.

Un risultato reso possibile dalla nuova struttura della cassa dello speaker, progettata per ottimizzare la pressione sonora ed eliminare le vibrazioni. Anche il volume emesso dall’uscita audio (tramite il jack da 3,5 mm) è stato migliorato del 40% circa, mentre i suoni risultano meno distorti vicino al massimo livello di emissione.

Oltre a High-Resolution e High-Resolution Wireless Audio, Xperia 1 III e Xperia 5 III offrono ancora DSEE Ultimate, che accresce la qualità della musica digitale attraverso la tecnologia IA di Sony, anche da servizi di streaming audio e video.

Questa tecnologia migliora automaticamente frequenza audio e gamma dinamica in tempo reale, avvicinando la qualità di ogni brano a quella dell’alta risoluzione.

 

Capolavori di eleganza e funzionalità

Sia Xperia 1 III che Xperia 5 III sono progettati all’insegna della solidità. Il design al tempo stesso audace e originale di Xperia 1 III coniuga forma e funzionalità, grazie all’impiego di materiali di qualità superiore, dal vetro smerigliato posteriore alla cornice in metallo sabbiato.

Il vetro Corning® Gorilla® Glass Victus™ del display, inoltre, il più coriaceo fra i Gorilla® Glass, garantisce una maggiore resistenza alle cadute e ai graffi. Xperia 5 III, più compatto rispetto a Xperia 1 III, è dotato dir un vetro Corning® Gorilla® Glass 6™ sul lato posteriore e un display con una raffinata finitura a specchio e una robusta cornice in metallo.

E, con il grado di protezione IP65/68 all’acqua e alla polvere, entrambi gli smartphone non temono nulla.

Nell’era del multitasking, la gestione avanzata delle schermate è fondamentale: grazie alle finestre pop-up, gli utenti possono facilmente avviare una nuova attività e poi riprendere la precedente senza soluzione di continuità.

Collegando un paio di cuffie di Sony, infine, basta un attimo per accedere all’app Sony | Headphones Connect dal nuovo menu Side Sense.

Post collegati

“Bob Noorda, una vita nel segno del design”, la recensione

Intervista a Regine Schumann in mostra alla Dep Art Gallery

Dieter Rams the complete works, tutti i lavori del visionario designer