Dove vivere e dove non trasferirsi per nessuna ragione al mondo, ecco la classifica delle migliori 50 città al mondo (e delle peggiori 10)

Situazione politica locale, economica, cultura, sanità, vivibilità dell’ambiente urbano, habitat, spazi verdi e loro accessibilità, traffico, e inquinamento atmosferico ecco tutti i parametri presi in considerazione per stilare l’annuale classifica delle città più vivibili del pianeta. La buona notizia è che in classifica ci sono molte città europee, la notizia così così è che l’unica città italiana in elenco è Milano ed è al 40 posto. Ecco la classifica delle 50 migliori:

  1. Vienna, Austria
  2. Zurigo, Svizzera
  3. Monaco, Germania
  4. Auckland, Nuova Zelanda
  5. Vancouver, Canada
  6. Dusseldorf, Germania
  7. Francoforte, Germania
  8. Ginevra, Svizzera
  9. Copenhagen, Danimarca
  10. Basilea, Svizzera
  11. Sydney, Australia
  12. Amsterdam, Paesi Bassi
  13. Berlino, Germania
  14. Berna, Svizzera
  15. Wellington, Nuova Zelanda
  16. Melbourne, Australia
  17. Toronto, Canada
  18. Lussemburgo, Lussemburgo
  19. Ottawa, Canada
  20. Amburgo, Germania
  21. Perth, Australia
  22. Montreal, Canada
  23. Stoccolma, Svezia
  24. Norimberga, Germania
  25. Singapore, Singapore
  26. Oslo, Norvegia
  27. Bruxelles, Belgio
  28. Stoccarda, Germania
  29. Adelaide, Australia
  30. Canberra, Australia
  31. San Francisco, Stati Uniti
  32. Helsinki, Finlandia
  33. Calgary, Canada
  34. Dublino, Irlanda
  35. Boston, Stati Uniti
  36. Honolulu, Stati Uniti
  37. Brisbane, Australia
  38. Lisbona, Portogallo
  39. Parigi, Francia
  40. Lione, Francia
  41. Londra, Inghilterra
  42. Milano, Italia
  43. Barcellona, Spagna
  44. Seattle, Stati Uniti
  45. New York, Stati Uniti
  46. Edimburgo, Scozia
  47. Chicago, Stati Uniti
  48. Washington, Stati Uniti
  49. Madrid, Spagna
  50. Tokyo, Giappone
La vita a Baghdad non è semplice

La vita a Baghdad non è semplice

Le peggiori città al mondo invece sono:

  1. Baghdad, Iraq
  2. Bangui, Repubblica Centrafricana
  3. Sana’a, Yemen
  4. Port-au-Prince, Haiti
  5. Khartoum, Sudan
  6. N’Djamena, Chad
  7. Damasco, Siria
  8. Brazzaville, Congo
  9. Kinshasa, Repubblica Democratica del Congo
  10. Conakry, Guinea