La villetta in cui si è svolto il massacroSei ragazzi sono stati uccisi durante una festa a Crandon, piccola cittadina di duemila abitanti nel Wisconsin, per mano del vice sceriffo, un giovane di appena 20 anni di nome Tyler Peterson, ucciso a sua volta durante un conflitto a fuoco con le forze di sicurezza, che si erano messe sulle sue tracce. L’età dei ragazzi uccisi era compresa tra i 16 e i 21 anni.
Il supervisore della contea, Tom Vollmar, ha ricordato come una tragedia simile non fosse mai accaduta nella zona, per poi aggiungere che il numero di feriti è ancora sconosciuto.
La tragedia si è consumata molte ore fa, alle 3 del mattino di domenica (le 9 in Italia), quando Peterson, bussando nell’abitazione dove i giovani si erano riuniti per mangiare una pizza e vedere un film, venendo poi sorpresi dai numerosi colpi sparati dal vice sceriffo, forse ubriaco, che poi si è allontanato a piedi. Tra le vittime, la giovanissima ex-ragazza di questo, una 14enne per la quale l’uomo avrebbe avuto una gelosia, che probabilmente si è rivelata la scintilla della strage. (Wikinews)