È la prima vera grande serie per la rete a raggiungere il successo propriamente detto, ad attirare a sè attenzione, denaro e premi sia dal mondo della rete (ovvero gli Streamys) che dalla vecchia guardia (cioè gli Emmy Awards, i premi per la televisione americana) e a mettere in campo competenze dal mondo nuovo e vecchio. Si tratta ovviamente di Dr. Horrible Sing-along Blog, webserie per la rete di sole 3 puntate girata, prodotta, ideata e soprattutto musicata (perchè di musical si tratta) dai fratelli Whedon di cui uno, Joss, è già noto per essere la testa dietro la serie Buffy, l’ammazzavampiri e altre serie tv degli ultimi anni.
Dr. Horrible e il suo racconto comico e musicato delle disavventure di un cattivo da fumetti in cerca di gloria contro uno stupido eroe buonista hanno attirato a sè circa 2 milioni e mezzo di dollari, secondo Forbes, a partire da un budget di 200.000 dollari. Un progetto che ha cambiato l’idea che si ha delle potenzialità delle produzioni per la rete e che ora avrà un seguito. Dr. Horrible 2 si farà e sarà una produzione in grande stile che darà il via ad uno studio di produzione interno ad Hollywood ma finalizzato ai soli prodotti per internet.
E’ lo stesso Joss Whedon a darne notizia e l’occasione è la conferenza stampa per l’inizio della nuova stagione di Dollhouse, la serie tv per la quale sta lavorando al momento. Sembrerà strano ma Dr. Horrible e le serie per la rete non sono effettivamente il vero lavoro di Whedon come non lo sono per i suoi protagonisti (tutti attori mediamente noti che hanno fatto parti di diversa importanza in serie televisive minori), il progetto è partito infatti durante lo sciopero degli sceneggiatori hollywoodiani di due anni fa.
In guerra con i grandi studios per il rinnovo dei contratti riguardanti le loro opere al cinema e in televisione molti scrittori si dedicarono in quei mesi di protesta a produzioni per la rete, unico porto franco non toccato dalla protesta, realizzando progetti commerciali o personali come è stato appunto Dr. Horrible.
Contando su amici (Nathan Fillion) attori dalla carriera modesta e da lui rilanciati (Neil Patrick Harris) e star della rete in crescita (Felicia Day), la serie ha ricevuto una risposta da parte del pubblico (e dei molti fan di Whedon) da subito incredibile. Gli episodi sono stati visibili gratuitamente per un certo periodo e poi scaricabili a pagamento da iTunes. Tre dollari e novantanove centesimi per la serie completa e poi le vendite del Dvd con tantissimi Extra che non erano stati mai visti e un Cd con la colonna sonora più tanto altro tipo di merchandising.
Dr. Horrible Sing-along Blog non solo ha mostrato che ci sono possibilità per nuovi linguaggi audiovisivi in rete, fondendo ciò che già si fa su internet da tempo con quello che Whedon ha sempre fatto per la televisione, ma anche indicato la via per un modello di business diverso, un modello per il quale i contenuti (almeno inizialmente) sono disponibili gratis per tutti e solo dopo diventano a pagamento assieme a diversi altri benefit.
Nemmeno Whedon ad oggi è sicuro di come girerà il seguito, se con un budget esiguo come quello iniziale o se con mezzi superiori, il suo progetto di studio produttivo digitale aspetta finanziamenti dagli altri grandi nomi di Hollywood, quello che è sicuro però è come sia determinato ad investire nelle produzioni per internet. La cifra inseguita dal regista/sceneggiatore/produttore per il suo studio si aggira infatti intorno ai 5 milioni di dollari e la promessa agli investitori e di realizzare con quei soldi quattro serie diverse di cui almeno due affidate a lui. Una sarebbe appunto Dr. Horrible 2.

[fonte: Wired.it – Federica Cocco]