Image

sivlio berlusconi

Dal quartiere Isola al Parlamento: la storia (infinita) di Berlusconi

C’è un particolare tipo di milanese, che nei caffè e nei trani a gogò, quando c’erano ancora, chiamano “il veneziano”. È l’equivalente lombardo del “fasso tutto mi”: un uomo che si sente capace di tutto, di qualsiasi impresa, di qualunque avventura. Nel nostro caso, come si capisce, si chiama Silvio Berlusconi, è nato nel quartiere milanese dell’Isola, e nella vita ha fatto effettivamente di tutto. Ha suonato e cantato sulle navi da crociera con il suo sodale Fedele Confalonieri, ha intonato al pianoforte La vie en rose davanti a un allibito Mitterrand, ha costruito dal niente due città satelliti a Milano, si è arricchito e ha creato la televisione commerciale in Italia, formando un impero editoriale che poi gli è venuto utile strumentalmente quando ha deciso di entrare in politica. Read More