Image

scudo fiscale

Scudo fiscale: «Giorgio non firmare, ferma la mafia»

Coppola, sigaro e fazzoletto davanti al volto come i rapinatori: i deputati e i sostenitori dell’Italia dei Valori protestano così davanti Montecitorio contro l’approvazione dello scudo fiscale il cui voto definitivo, inizialmente atteso per le 15 di giovedì, è slittato alle 13 di venerdì. La decisione, presa dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, accogliendo la richiesta di Pd, Udc e Idv e dopo avere sentito i capigruppo, dovrebbe scongiurare il ricorso alla cosiddetta «ghigliottina», ovvero la messa ai voti del provvedimento indipendentemente dalla conclusione della discussione in aula. Un’ipotesi, questa, che era stata evocata dallo stesso Fini per evitare di dare al capo dello Stato tempi troppo stretti per la firma delle nuove norme, che da sabato sarebbero altrimenti decadute (i decreti del governo restano in vigore per 60 giorni, se in questo intervallo non sono convertiti in legge dal Parlamento, decadono). Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi