Image

Piero Chiambretti

L’anima della luce: raccontare Alda Merini attraverso i ricordi

“Cara Alda, mio dolce bignè[…]” Inizia così il tributo di Milva alla poetessa scomparsa Alda Merini che potete trovare nel libro stampato di Giuliano Grittini (amico e fotografo della Merini) L’Anima della luce. Testimonianze e nella mostra a lei dedicata presso lo spazio Oberdan di Milano sino al 28 novembre 2010. La Provincia di Milano dedica il mese di novembre ad Alda Merini. L’Ing. Novo Umberto Maerna, Vice Presidente Assessore alla Cultura di Milano, con la collaborazione di Arnoldo Mosca Mondadori e di Giuliano Grittini, presenta la mostra fotografica e l’inaugurazione della sala cinematografica, presso lo spazio Oberdan, a “lei” dedicate.

Libro e mostra offrono un repertorio fotografico eccezionale. Le stampe sono accompagnate da reportage, racconti brevi, ricordi autobiografici elaborati da amici, uomini e donne dello spettacolo, del mondo dell’arte e della cultura tra cui: Maurizio Costanzo, Vincenzo Mollica, Piero Chiambretti, Carla Fracci, Simone Cristicchi e molti altri. Il titolo del libro riporta il nomignolo con cui Alda soleva rivolgersi a Grittini “anima della luce”. In quelle pagine che tanto custodiscono lo spirito dell’artista milanese, Grittini, mette in luce aspetti e motivi della sua vita privata a noi inediti. Le immagini sono create con l’occhio raffinato e sensibile del fotografo. Il suo genio artistico riproduce un fisico disarmonico come quello di Alda per tramutarlo in poesia. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi