Image

Pier Francesco Mola

Omaggio a Pier Francesco Mola

By  •  Indice, Arte

Nel quattrocentesimo anno dalla nascita, la Pinacoteca Züst di Rancate presenta una piccola selezione di opere del grande pittore barocco attivo a Roma, ma di origine ticinese, Pier Francesco Mola (1612-1666). Nato a Coldrerio il 9 febbraio 1612 dall’architetto della Camera Apostolica romana Giovan Battista Mola e giunto a Roma in tenera età, Mola alimentò il suo interesse per la pittura grazie all’apprendistato in botteghe prestigiose, come quella del Cavalier d’Arpino (ca. 1625-26), che lo iniziò all’esecuzione di scene mitologiche e bibliche inserite nello scenario della solare campagna romana. Determinanti per la sua formazione furono però soprattutto i viaggi intrapresi tra 1633 e 1649 fra Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Lavorò con Francesco Albani (forse nel 1638-39) – uno dei massimi esponenti del classicismo bolognese – spingendosi fino a Coldrerio, dove affrescò una cappella nella Chiesa della Madonna del Carmelo (1641-42). Read More