Image

neora

Medea fra reale e virtuale

By  •  Indice, Arte

Medea. Un mito che ha rapito, coinvolto e stregato artisti di ogni genere da Secoli. Un mito della tradizione, che non conosce confini. Balletto, musica, teatro opera, pittura, scultura… ogni arte ha la sua re-interpretazione del mito, nella sua semplicità, così come nelle sue mille sfaccettature. Dalla Tragedia di Ovidio a quella di Jean de la Péruse, di Seneca, e alla celeberrima rappresentazione euripidea, dal romanzo di Christa Wolf, al balletto di Barber, alle musiche di Pacini e Tommasini. Tutti si sono inspirati al mito, alla donna, alle sue paure alla sua complessità e alle sue contraddizioni. Una donna che ha risvegliato la curiosità di Pasolini e Lars Von Trier in tempi più recenti, ma anche di Delacroix e Moreau. Insomma, correnti culturali diversissime, dal romanticismo al simbolismo hanno voluto omaggiare una delle più grandi opere della mitologia greca. Ma non è solo uno sguardo al passato quello che vogliamo dare. Ci sono anche “l’oggi” e “il domani”. Perché questa donna, questa amante, questa madre continua a stregare gli animi e a rinascere in nuovi modelli e in nuove forme. Ed è sempre la donna a colpire. E’ sempre sulla figura della donna che l’arte, attraverso Medea, ci vuol far riflettere. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi