Image

Mazzini

Scolpire gli eroi che fecero l’Italia

By  •  Indice, Arte

«Un popolo che ha grandi monumenti onde inspirarsi non morirà del tutto, e moribondo sorgerà a vita più colma e vigorosa che mai». L’affermazione di Ippolito Nievo apre la grande mostra Scolpire gli Eroi. La scultura al servizio della memoria” allestita a Padova, dal 21 aprile al 26 giugno, in Palazzo della Ragione e promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Unità Tecnica di Missione per le celebrazioni del Centocinquantenario e dal Comune di Padova, a cura di Cristina Beltrami e Giovanni Carlo Federico Villa.

Già la sede, il Palazzo della Ragione, dà conto dei caratteri di eccezionalità di questa rassegna: si tratta dell’immenso Salone affrescato dove davanti a tutto il popolo si amministrava nel Medioevo la giustizia. Subito dopo il 1861 e ancor più verso la fine del secolo, l’Italia rese omaggio a chi aveva reso possibile il processo di unificazione, e in ogni città sorsero comitati per raccogliere sottoscrizioni pubbliche e finanziare la realizzazione di monumenti celebrativi dei quattro Padri della Patria – Mazzini, Cavour, Garibaldi e Vittorio Emanuele – e degli eroi locali che avevano partecipato alle lotte. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi