Image

mastella

La famiglia Mastella di nuovo sotto attacco

Fugge via dall’Europarlamento non appena gli comunicano la notizia. Destinazione Roma e poi Ceppaloni. Per abbracciare la moglie, perché “i sentimenti vengono prima di tutto”. Nega Clemente Mastella. Nega di essere invischiato in questa storia di posti regalati e abuso d’ufficio, di favori e di appalti. Perfino di sostegni elettorali dai clan. Ma non esclude che, come per l’inchiesta che lo ha costretto nel gennaio 2008 a dimettersi, anche sua moglie Sandra possa decidere di farsi da parte. Tutto resterà sospeso fino ad oggi. L’ex Guardasigilli, oggi deputato europeo del Pdl, è convinto che si risolverà tutto come due anni fa: “In un nulla di fatto”. E avverte: “Noi non ci arrenderemo”. Viene raggiunto al telefono un paio d’ore dopo che la notizia rimbalza dal capoluogo campano. Read More