Image

guerra in Africa

Africa Spa
6 anni ago

Africa Spa

All’indomani della decisione di Hollande di bombardare il Mali, possedimento francese fino al 1960, si torna a parlare di guerra in Nordafrica. L’iniziativa della Francia, presto sostenuta dalla Gran Bretagna e dalla comunità internazionale, si è svolta in un quadro di profondo disordine politico e rapida avanzata dell’islamismo radicale in tutta l’ex Africa settentrionale francese. In qualità di passata reggente a Bamako, la Francia ha sentito l’immediata urgenza di intervenire militarmente: un’iniziativa dettata dalla necessità di arginare il dilagare dell’estremismo islamico, evitando l’ennesima guerra civile, oppure dal bisogno di salvaguardare un’area ancora percepita come prolungamento del proprio territorio e una concentrazione di interessi e risorse che non possono finire in mano ad altri? Read More