Image

feltri

Fini: “Vado avanti, non mi farò intimidire”

Quel “tu” così provocatorio e irriverente. Il “compagno” Fini, bollato come “vergognoso”, perfino “ridicolo”. Al presidente della Camera è stata chiarissima – fin dalla prima lettura del quotidiano della famiglia del premier – la portata dell’avvertimento contenuto nel nuovo fondo al vetriolo firmato da Vittorio Feltri. Un'”intimidazione”, si è sfogato Gianfranco Fini con chi lo ha sentito al telefono. Come dire, nella campagna di caccia d’autunno inaugurata col bombardamento dell’Avvenire e del suo ormai ex direttore Boffo, nessuno può sentirsi al sicuro, non solo giornali e oppositori esterni al Pdl. “È un attacco nella natura di Feltri”, è stata la prima impressione della terza carica dello Stato. “Ma soprattutto una nuova puntata che conferma il clima di imbarbarimento nel quale siamo caduti e che avevo denunciato dal palco della festa Pd di Genova. Come mi sento io? Bisognerebbe chiedere a Berlusconi, come si sente”. C’è stupore, c’è rabbia, per un colpo che raggiunge a freddo il presidente della Camera, ancora nel ritiro toscano. Read More