Image

Crisi di governo 2011

L’Italia senza un governo
6 anni ago

L’Italia senza un governo

308 è il numero risicato dei deputati che hanno espresso il proprio sostegno al governo Berlusconi dopo l’ennesima crisi dei rapporti con la sua maggioranza. Il rendiconto su cui il Parlamento era chiamato ad esprimersi è stato approvato, pur senza maggioranza assoluta, e il carico simbolico attribuito alla conta dei voti ha pesato più che l’effettiva incisività politica: la necessità di smascherare i cosiddetti “traditori” è stata il perno attorno al quale ha ruotato il pomeriggio di fuoco trascorso dall’esecutivo in Transatlantico. Che Berlusconi avesse perso la maggioranza ben prima di ieri è un fatto assodato: dal dicembre scorso, quando per la prima volta si paventò una sua caduta, il Cavaliere è riuscito nell’impresa di tenere assieme un variegato gruppo di sostenitori chiaramente divisi e scontenti, sorretti da un manipolo di deputati trasformisti sottratti alle file dell’opposizione. Nel frattempo, la bufera si scatenava attorno all’Italia, sempre più debole finanziariamente, sempre meno credibile sui mercati e nel gioco politico internazionale. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi