Image

contratti

Agile-Omega: il punto della situazione

I lavoratori Agile – Omega (ex Eutelia) hanno ottenuto una prima importante vittoria. Il 23 dicembre 2009 il Tribunale ordinario di Roma, sezione fallimentare, ha disposto  il sequestro dell’intera azienda e la nomina di tre custodi giudiziari. I dipendenti sono ricorsi alla magistratura per ottenere, attraverso lo stato di insolvenza, l’amministrazione controllata. Questa prima sentenza, però, consiste solo in un sequestro cautelativo. Il 17 febbraio 2010 ci sarà la seconda udienza. Se l’azienda sarà ritenuta insolvente, dovrebbe arrivare l’amministrazione controllata. Attraverso questo strumento, il legislatore ha previsto (Decreto Legislativo 8 luglio 1999, n. 270)  la possibilità di “conservare il patrimonio produttivo, mediante prosecuzione, riattivazione o riconversione delle attività imprenditoriali”. Ai lavoratori, questa sembra l’unica strada percorribile. Read More

Priorità Agile Ex-Eutelia: mantenere le commesse, mantenere il lavoro

MEDEAONLINE RIVOLGE, UNENDOSI AI LAVORATORI AGILE, UN APPELLO A TUTTI I CLIENTI PUBBLICI E PRIVATI DI AGILE EX EUTELIA AFFINCHE’ MANTENGANO IN VITA LE COMMESSE IN ESSERE, COME DA CHIARA …
Read More

Dalla Delocalizzazione all’internazionalizzazione: riformare il sistema produttivo italiano per uscire dalla crisi

Sembra sempre più difficile comprendere la situazione economica conseguente a questa crisi, soprattutto in Italia, paese dove l’informazione deve essere recepita con uno spirito critico molto sviluppato per non rischiare d’incorrere in strafalcioni cognitivi colossali.
Le notizie positive che vengono dall’OCSE, comunque sovradimensionate dai media nazionali italiani rispetto agli altri paesi, lasciano seri dubbi nel momento in cui ci si confronta con la realtà. Read More

Agile-Eutelia: un caso di imprenditoria all’italiana

La storia della telematica e dell’informatica italiana può finire in queste ore se nulla viene fatto.  Purtroppo stiamo assistendo a un nuovo episodio di chiusura di una realtà produttiva. Per approfondimenti: il sito Eulav.net e il Dossier “Agile, un caso di imprenditoria all’italiana“.
Medeaonline da tutta la sua solidarietà ai lavoratori di Agile, diffondendo quanto più possibile il messaggio di speranza di cui si stanno facendo portatori: non bisogna lasciar morire una realtà produttiva valida e funzionante, che assicura lavoro a famiglie italiane e prestigio al nome dell’Italia all’estero.Vi proponiamo il documento presentato dai lavoratori di Agile all’audizione in Comune di Torino:
Read More

La crisi spinge Confindustria verso la Cgil

Prove di dialogo fra Confindustria e Cgil. A Cernobbio, la presidente degli industriali Emma Marcegaglia e il segretario del principale sindacato Guglielmo Epifani si vedono. “Un modo per capire se ci sono dei modi per riunire le nostre strade” sintetizza Emma Marcegaglia. Che spende parole di stima verso il più grande sindacato italiano: “Quello che oggi diciamo entrambi è che in un momento di crisi difficile come questo occorre far prevalere le cose che ci uniscono rispetto a quelle che ci dividono”. Ed è proprio ai sindacati che il leader di Confindustria si rivolgere per chiedere di essere parte integrante “di un ‘progetto paese’ che non sia conflittuale ma che anzi avvenga in un clima di coesione”.
Dal suo canto Epifani invita Confindustria a fare “passi avanti” sul tema della contrattazione se vuole che il sindacato “ne tragga delle conseguenze” perchè “affrontare la crisi uniti conviene a tutti”. “Servono fatti, non parole – dice Epifani dopo l’incontro con la Marcegaglia – Confindustria sa quali sono le nostre critiche e osservazioni, spero che ai tavoli di categoria si possa tenere conto di quella che è l’opinione della Cgil”. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi