Image

collezione giuseppe merlini

Dalla figura alla Figurazione, la collezione Merlini svelata

By  •  Indice, Arte

Gino Severini: Natura morta con strumento musicale e caffettiera, 1946 circa Olio su tela, cm. 55 x 69

A Palazzo Loredan a Venezia, sede dell’Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti, viene presentata una esposizione che documenta una tra le più interessanti raccolte d’arte moderna italiana: la collezione Giuseppe Merlini, che qui si svela per la prima volta al pubblico.  Si tratta di una raccolta di circa 300 opere, unica per genesi. Nasce infatti dalla passione intellettuale del suo artefice, una curiosità che lo ha condotto all’esame di quanto la critica stava approfondendo, per calibrare su questo la scelta delle opere da inserire nella sua collezione. La selezione di capolavori proposta da Stefano Cecchetto a Palazzo Loredan propone opere attentamente meditate, frutto di uno studio attento e di un’analisi bibliografica, oltre che dell’ istantanea emozione estetica.
Tutti gli artisti che compongono la geografia di questo percorso – alcuni di chiara fama altri nell’alveo di una situazione storica particolare – sono infatti accomunati da un’autorevole apparato scientifico. Con molti di loro il collezionista ha avuto anche rapporti di frequentazione e legami di amicizia personale. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi