Image

apple

Apple, l’ora più buia

Non sono molte le aziende che possono vantare, tra le loro caratteristiche principali, l’aver proposto sempre e comunque prodotti innovativi.  In un settore come l’informatica (prima) e l’elettronica non è così semplice come si potrebbe pensare, ma Apple ce l’ha sempre fatta. Prima coi personal computer (Macintosh), con i lettori portatili di mp3 (iPod), con gli smartphone (iPhone) e infine con i tablet pc (iPad): tutti prodotti nati da una continua ricerca per migliorare l’usabilità e l’estetica. Le scelte di quest’azienda, quasi sempre coraggiose e controcorrente, non nascono dal nulla, sono ispirate a una certa filosofia, a un particolare modo di intendere il lavoro. Al netto delle critiche (tante e spesso anche mosse da ex-dipendenti che l’accusavano di essere un despota lunatico)  va riconosciuto a Steve Jobs il merito di aver saputo forgiare Apple fino a renderla l’azienda che conosciamo (e che molti invidiano). Read More

Apple dichiara guerra al fumo

Apple non si ritiene tenuta ad onorare gli impegni di garanzia sui suoi prodotti che sono stati esposti al fumo. La società di Cupertino, come ha riportato il sito consumerist.com, negli ultimi anni ha negato a diversi suoi clienti riparazioni o sostituzioni stabilite in garanzia perché gli apparecchi erano stati esposti al fumo. Un caso del 2007 riguarda un portatile MacBook che era stato portato ad un Apple store nell’Iowa per un problema di surriscaldamento. La garanzia non fu applicata perché il computer era stato utilizzato in una casa dove si fumava. I tecnici di Apple si rifiutarono addirittura di riparare il pc per «rischi alla salute dovuti a fumo passivo». Read More

Negozi monomarca Microsoft: la voglia matta di essere come l’Apple

Tra Apple e Microsoft la guerra non si combatte solo a forza di sistemi operativi, tablet Pc e lettori multimediali. Stavolta il campo di battaglia è decisamente meno “geek” e molto più succulento: se la Grande Mela ha oramai una grande tradizione di negozi monomarca, alcuni dei quali rinomati in tutto il mondo per il loro design futuristico e per l’enorme quantità di persone che li visitano ogni anno (in certi casi è quasi un pellegrinaggio…), Microsoft non aveva mai aperto spazi “dedicati” ai propri prodotti, fino a ora. Read More

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies | Continuando la lettura di questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie more information | più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close | Chiudi