“L’istituzione della figura del ‘super manager’ con i poteri assoluti che gli vengono delegati nell’ambito della nuova “Direzione generale per i musei, le gallerie e la valorizzazione” e il progetto di messa a reddito del patrimonio artistico e archeologico che la sottende sono scelte profondamente sbagliate nel presente e irrimediabilmente dannose nel futuro”. Così inizia l’appello già sottoscritto da quattromila persone contro l’istituzione di una Direzione Generale per i Musei. A questo indirizzo tutte le indicazioni per firmare.