Image

Primo piano

Gad Lerner e il ’68: «devo tutto a quell’esperienza»
3 giorni ago

Gad Lerner e il ’68: «devo tutto a quell’esperienza»

LODI – Maggio 2006. Due poltrone vuote di fianco a un tavolino, un salotto in miniatura, bello per chiacchierare: così appare il palco del Teatro alle Vigne a Lodi, una fresca sera dei primi giorni di Maggio. Gli spettatori in attesa in platea. Ogni tanto qualcuno occhieggia verso quelle poltrone, hanno forse percepito un’ombra. Read More

Il (tentato) golpe per uscire dall’Euro della Lega e del M5S
3 settimane ago

Il (tentato) golpe per uscire dall’Euro della Lega e del M5S

By  •  Primo piano

Uscire dall’Euro e tornare alla Lira o a una nuova moneta nazionale svincolata dagli accordi presi con gli altri Paese dell’Unione Europea. Il tutto da farsi in gran segreto all’insaputa …
Read More

C’era una volta il 68, ovvero “La storia di un impiegato”
3 settimane ago

C’era una volta il 68, ovvero “La storia di un impiegato”

By  •  Primo piano

La chiamavano musica “impegnata”, musica “di protesta”, musica “rivoluzionaria”. Era la musica dei cantautori, che ha accompagnato la cultura italiana durante tutti gli anni del movimento contestario, sessantottino. I cantautori: personaggi spesso ossannati, spesso discussi, criticati, che hanno contribuito a formare la coscienza delle generazione del ’68. Per addentrarci nello spirito di quegli anni, vi presentiamo un’opera musicale del 1973: Storia di un impiegato, il sesto album registrato da Fabrizio De André. Un invito per chi, magari essendo troppo giovane, non ha ancora scoperto un’opera incisiva, geniale del grande cantautore genovese. I testi sono di Fabrizio De André e Giuseppe Bentivoglio, le musiche di Fabrizio De André e Nicola Piovani

Read More