Vi spieghiamo tutte le novità del nuovo sito, come usarlo e con quali dispositivi

È una delle novità del nuovo corso, tecnicamente si chiama “responsive design”, praticamente significa che il sito è stato ridisegnato e riprogettato per diventare pratico da consultare su qualsiasi dispositivo che abbia accesso a Internet, dallo smartphone al tablet, dal computer portatile, al fisso fino alle televisioni di ultima generazione, le smart tv.

Perché questa scelta?

Perché il modo in cui le persone navigano in Internet è cambiato moltissimo dal lontano 2005, anni in cui abbiamo varato “Medea”. È cambiato molto di conseguenza anche il modo in cui i nostri visitatori accedevano e accedono al sito. Abbiamo notato un robusto aumento di visite provenienti dai dispositivi mobili: tablet e smartphone. Internet viaggiava sempre di più, giorno dopo giorno, sui dispositivi mobili e meno sui computer fissi, non potevamo ignorare questa realtà di fatto. Volevamo (e vogliamo) offrire ai nostri visitatori un’esperienza di lettura e di interazione di alta qualità e quindi abbiamo imboccato la via maestra di questa tipologia di design grafico capace di adattare e reimpaginare i contenuti a seconda del dispositivo che si usa per accedervi.

Progettato per tutti

Quindi ora, per esempio, anche i possessori di smartphone possono tranquillamente puntare i loro browser su www.medeaonline.net sicuri di approdare a un sito che non sia una tortura da leggere su uno schermo piccolo ma, anzi, un piacere per gli occhi (e per la mente). Abbiamo investito molto in termini di risorse e tempo su questa innovazione grafica del sito perché crediamo che la sua bellezza sia un aspetto importante di “Medea”. È nostra convinzione che la funzionalità e la praticità rendano un sito bellissimo, ci siamo dedicati al ridisegno del sito così come lo vedete ora.

Di seguito riportiamo un elenco dei dispositivi, mobili e non, compatibili con la nuova versione di “Medea”:

  • Acer Aspire M5-583P, V7, ZC605, 7600U
  • Amazon Kindle Fire, HD 7, HD 8.9
  • Apple iPhone 3, 4, 5, 5s, 5c; iPad Mini, 1, 2, 3, 4, MacBook Air 11’, 13’, Pro, iMac 21,5’, 27’
  • Asus Google Nexus 7 2012, 2013, Transformer Pad TF300, Infinity, New Infinity; Zenbook Infinity, Taichi, VivoBook S400, G75VW, ET2311, ET2702
  • Barnes & Nobles Nook, HD, Hd+
  • BlackBerry Bold 9930, Q10, Torch 9810, Torch 9850, Z10;
  • Dell XPS 11, 12, One 24, One 27, Inspiron 15R, 17R, One 20, One 23,
  • Lenovo ThinkPad T440s, IdeaPad S500 Touch, IdeaCentre Horizon
  • Microsoft Surface Rt, Pro
  • Nokia Lumia 920
  • Samsung S, S2, S3, S4 ; Galaxy Note, 2, Tab 7.0, Tab 7.7, 8.9, 10.1, 10
  • Sony Xperia Tablet S, Z, VAIO Pro 13, E Series 14, Fit E 14, Tap 20, L
  • Toshiba Kirabook, Satellite P845t, Qosimo X75, X870
  • HP Slate7, Touchpad, Envy Touchsmart 14, Envy 15, 17, Rove 20, Pavilion 23
  • HTC Desire 200, X, SV, Sensation, One
  • LG Optimus L5, 3D, 4X HD, G Pro, Nexus 4

Cosa fare se il vostro dispositivo non è nell’elenco? Provate comunque a visitare Medea e raccontateci come è andata: se l’esperienza di lettura sarà stata all’altezza aggiorneremo l’elenco grazie a voi. Naturalmente aspettiamo impressioni, suggerimenti e idee, vi piace questa nuova veste grafica?