L’Associazione culturale Magà Global Arts Around the World, in collaborazione con Cittadellarte Fondazione Pistoletto, Illy Caffè e Radio LifeGate, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, presenta il concerto del Duo Yuval Avital – Mohsen Mohammadi.

Il concerto avrà luogo presso la sede di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto a Biella (via Serralunga 27), il giorno 14 dicembre 2010, ore 21.00. Alle ore 19 si svolgerà una tavola rotonda sul tema del rapporto tra innovazione e tradizione nell’era globale, cui interverranno i musicisti insieme a Michelangelo Pistoletto, Paolo Naldini, il Prof. Nicola Scaldaferri dell’Università di Milano, il Prof. Riccardo Sinigaglia del Dipartimento di Nuove Tecnologie del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Alla tavola rotonda seguirà una cena alle ore 20, caratterizzata dalla scelta di prodotti gastronomici appartenenti alle tradizioni persiana e israeliana. La tavola rotonda e il concerto sono gratuiti.
Ingresso fino a esaurimento posti in sala.

Questa iniziativa nasce dall’incontro tra cari amici e colleghi: Yuval Avital, chitarrista e compositore israeliano, e Mohsen Mohammadi, Maestro di setar e grande studioso. Il concerto del duo Avital Mohammadi desidera veicolare un messaggio di dialogo interculturale e le simmetrie annidate fra tradizone ed innovazione. Un evento musicale eccezionale in cui le sonorità di due strumenti appartenenti a tradizioni diverse, il setar (di origine persiana appartiene alla famiglia del liuto) e la chitarra, si intrecciano e convergono all’interno di una composizione creativa contemporanea. La produzione artistica e musicale sia di Yuval Avital sia Mohsen Mohamadi è il risultato di una profonda ricerca che parte dalle radici della musica tradizionale fino all’attenta analisi del mondo musicale del giorno d’oggi. Insieme intraprendono un viaggio fatto di suoni e melodie, creando un’unica collettiva espressione che non può essere definita attraverso un’unica categoria musicale ma che può essere descritta come il risultato libero e creativo di un ponte che collega gli orizzonti della cultura, della poesia e della musica.

  • Per ulteriori informazioni:

www.magaglobalarts.com
www.cittadellarte.it
info@magaglobalarts.com
fondazionepistoletto@cittadellarte.it
tel: +39 015 28 400

  • I musicisti:

YUVAL AVITAL
Nato a Gerusalemme (Israele) nel 1977, Yuval Avital è compositore, direttore di progetti artistici multimediali e multiculturali e chitarrista classico. Come chitarrista solista è specializzato nel repertorio del XIX e del XX secolo e si è concentrato in particolar modo nella musica contemporanea, con 18 prime mondiali e due pezzi a lui dedicati, pubblicati da Berben e Sikorsky. E’ tuttavia nell’elaborazione di progetti creativi ad ampio spettro che trova piena realizzazione la sua concezione di artisticità: la sua opera mira a far emergere, attraverso la creazione innovativa di un linguaggio interculturale transdisciplinare, le simmetrie nascoste esistenti negli archetipi di culture tra loro diverse.

Sotto questo segno nasce, nel 2005, Magà Global Arts around the World, associazione culturale internazionale che coinvolge artisti, musicisti, coreografi e scenografi di tutto il mondo, con lo scopo di realizzare opere multimediali, concerti, installazioni, festival e progetti di respiro multiculturale in Europa, Medio Oriente, Asia e Nord America.

Attraverso la realizzazione di un evento performativo che si avvale di molteplici forme d’espressione, musica contemporanea occidentale e tradizione musicale extra-europea, universo multimediale e spazio scenico reale, egli tesse una tela in cui il presente individuale ed il passato collettivo si fondono, una realtà in cui simbolo, luogo, tradizione entrano in una connessione pressoché sinaptica. In quest’orizzonte di primaria importanza è il suo lavoro con la musica elettronica e le nuove tecnologie, in dinamico confronto con la performance dal vivo, musicale e coreografica.

MOHSEN MOHAMMADI
Mohsen Mohammadi è un solista di setar e un importante ricercatore e musicista iraniano. Ha compiuto gli studiprincipali presso la University of Tehran, Iran, alla Facoltà di Belle Arti, conseguendo un B.A. in Musica nel 2002, a pieni voti con lode. Presso la stessa Università ha frequentato anche la Facoltà di Lettere e Scienze Umane, diplomandosi con un M.A. nel 2006. A partire dai suoi studi accademici ha sviluppato un percorso complesso nel quale arte, musica e letteratura si affiancano e si sovrappongono. Come ricercatore ha pubblicato diverse ricerche e ha partecipato a workshops e conferenze, principalmente concentrandosi sul tema della riscoperta di antichi linguaggi e testi, e sul rapporto che lega diverse culture confinanti attraverso il linguaggio della musica. In particolare negli anni si è concentrato sul rapporto che lega Persia, Iran e India, in un ponte tra passato e presente, nel quale la sua difficile storia personale, che lo ha indotto a lasciare il suo paese di origine, è fonte di ispirazione e di ricerca. Tra le molte istituzioni con cui ha collaborato, the Institute of  Islamic Studies, (University of McGill-University of Tehran, a partire dal 1998) , e l’Iranian Academy of the Arts (dal 2002 in poi).

  • Magà Global Arts Around the World

Magà Global Arts Around the World (MGA), ideata nel 2005 dal compositore Yuval Avital, è un’associazione culturale con sede a Milano, avente per obiettivo la promozione di un linguaggio artistico innovativo all’interno del panorama delle arti performative, mediante la realizzazione di concerti, installazioni, festival e opere multimediali dal respiro internazionale. Ogni progetto, basato sul dialogo profondo tra le culture, si basa su ampie ricerche svolte in collaborazione con musicisti, artisti di tutto il mondo (negli ultimi cinque anni ne sono stati coinvolti più di 130) e con importanti centri di studio, in primis l’Università di Milano, e in particolare di questa il Laboratorio di Etnomusicologia e Antropologia Visuale, diretto dal Prof. Nicola Scaldaferri.