Brand New Gallery apre la stagione espositiva presentando dystown, prima personale italiana dell’artista tedesco Martin Kobe. La mostra raccoglie i frutti degli ultimi due anni di lavoro dell’artista. Kobe, nato nella Repubblica Democratica Tedesca, ha avuto modo di assistere alla pianificazione socialista urbana e ha fatto dell’architettura un’ossessione. Il lavoro di Martin Kobe è influenzato dalle immagini della propria collezione di disegni di architettura, dalle fotografie di viaggio e da una miriade di rimandi storico-artistici che vanno da Piranesi alla Bauhaus. Ne risultano immagini visionarie e senza tempo, in bilico tra realtà e finzione, congelate in una nuova metafisica dove le forme architettoniche si limitano appena a suggerire le fonti, sussurrando un’ambientazione o un edificio senza che sia possibile identificarlo chiaramente. I molteplici punti di fuga delle sue realizzazioni aprono un labirinto di facciate sospese e di travi convergenti, che si intersecano attirando lo spettatore in un flusso di spazio per cui anche i vuoti vengono letti come pura superficie.

Martin Kobe nasce a Dresda nel 1973 e consegue i suoi studi artistici a Lipsia, dove attualmente vive e lavora. Nel 2000 si diploma presso l’Academy of Visual Arts di Lipsia, sotto la guida di Arno Rink, con cui tre anni più tardi ottiene il Master in pittura. Dopo aver perseguito riconoscimenti come lo Special Award durante la VI edizione del Kunstpreis der Leipziger e una borsa di studio presso la Karl Schmidt-Rottluff, il suo lavoro è stato esposto in gallerie di fama internazionale come la White Cube di Londra, ed incluso in importanti collezioni e mostre museali, in Europa e negli Stati Uniti, tra cui la mostra itinerante Life After Death: New Leipzig Paintings from the Rubell Family Collection. Nel 2005 è stato invitato a partecipare alla II Prague Biennale, mentre nel 2011 il suo lavoro è stato selezionato da Barry Schwabsky per essere incluso nel volume Vitamin P2: New Perspectives in Paintings.

MARTIN KOBE dystown
Innaugurazione: 26 settembre dalle 19 alle 21
Durata della mostra: dal 27 settembre al 31 ottobre 2012
Brand New Gallery, via Farini 32, Milano
info@brandnew-gallery.com
www.brandnew-gallery.com