L’appuntamento più importante d’Italia per il fumetto e il gioco intelligente, che da 43 anni si tiene a Lucca, si presenta al pubblico sotto l’egida del cambiamento: Lucca Comics and Games diventa infatti un vero e proprio “Festival del fumetto e del gioco”. Dal 29 ottobre al 1 novembre 2009, l’appuntamento è a Lucca con una manifestazione,  promossa dal Comune di Lucca, con il sostegno della Provincia, quest’anno dedicata  all’Evoluzione della Specie, per onorare il 150° anniversario della teoria di Charles Darwin e al
bicentenario della nascita dello scienziato.
Lucca Comics & Games, con il suo moto continuo e perpetuo ha completato proprio in questo 2009 la sua evoluzione: da mostra mercato di scambio per collezionisti è diventata un vero e proprio festival, che vede concentrato in quattro giorni, tutto il mondo che gravita intorno al fumetto, al gioco, all’illustrazione e al cinema d’animazione. La manifestazione, tesa ad avvolgere sempre di più l’intera città e a immergerla nel suo pianeta da sogno si è ampliata con l’utilizzo di ulteriori spazi espositivi e nuove aree.

Una “evoluzione” che tocca anche uno dei pilastri visivi di Lucca Comics & Games ovvero il manifesto: la presenza di ben due immagini al suo interno, caratterizzerà infatti l’edizione 2009.  Nelle sapienti mani di Rick Berry e Phil Hale, il manifesto – da sempre incentrato sull’opera di un singolo, si sdoppia e crea un binario ideale – portando con sé un messaggio forte e di prorompente bellezza visiva. E al centro di tutto questo, la città toscana, vero e proprio cuore e motore di tutto.

I Poster di Rick Berry e Phil Hale Rick Berry e Phil Hale dopo 10 anni tornano a lavorare assieme. Lo scontro-incontro dell’arte di due illustratori amici e colleghi, da anni abituati alla collaborazione e  alla “sfida visiva”. I Poster di Lucca Comics & Games 2009 sono un oggetto unico dall’innumerevole serie di letture e dominato da un messaggio: nella tavola a olio di Phil Hale,  Lucca Underway, l’uomo contemporaneo sotto forma di cyborg nasce dalla scimmia e sogna la città, per trovare poi la sua residenza artistica e una nuova vita perfetta, costruendo una Nova Familia, nella splendida composizione di Rick Berry.  Sete di sapere e sogno tecnologico, una evoluzione-rivoluzione in cui la manifestazione esce dal canonico rapporto un manifesto-un autore proponendo un mix tra l’arte visiva in una trilogia di poster, uniti nell’inquadramento grafico dal loro art director Cosimo Lorenzo Pancini.

Le Nuvole Parlanti vivono a Lucca Oltre alla perfetta cornice rappresentata dal Palazzo Ducale, ormai sede canonica e inamovibile delle mostre espositive, si affiancano al percorso delle monografie e delle collettive, gli spazi del Real Collegio nonché il nuovissimo museo di arte contemporanea Lu.C.C.A e Palazzo Tucci: attraverso le vie del centro cittadino, le porte e i portoni di questi magnifici palazzi storici si schiudono per accogliere i visitatori con un’offerta ricchissima. Un viaggio che attraversa l’arte italiana – con la personale dedicata a Vittorio Giardino e alla sua esplorazione del mondo femminile – e giunge fino al mondo del Sol Levante con una duplice esposizione del lavoro dello storico gruppo artistico CLAMP. I percorsi espositivi riserveranno moltiplici sorprese col ritorno di glorie artistiche come Giorgio Rebuffi (storico creatore di Pugaciòff), o con la potenza visionaria dell’illustrazione russa grazie al pennello di Andrej Duginy e Olga Dugina. E se questa prima tranche di mostre espositive conferma la mission di Lucca Comics nel voler raccontare e fotografare l’universo delle nuvole parlanti, importanti novità e cambiamenti si profilano all’orizzonte della mostra mercato. Per la quattro giorni novembrina, è infatti previsto uno “sbarco in grande stile” nel Cortile degli Svizzeri con l’allestimento di un padiglione dedicato interamente a Mediaset e alla TV dei Ragazzi che non mancherà di riservare sorprese al pubblico con happening di livello e ospiti internazionali.

Riflettori puntati sulla creatività giovanile Lucca Comics & Games ha deciso di dare vita ad un evento autonomo in grado di coniugare Arte e Cultura, Promozione Professionale e Promozione Comunicativa, che riesca a scandire definitivamente il ruolo dei giovani quali attori principali di un medium comunicativo dalle infinite potenzialità espressive: il COMICS DAY. La Giornata Nazionale del Fumetto specificatamente progettata per la Rete dei Festival, si terrà nel corso di Lucca Comics & Games (il 30 ottobre 2009) e costituirà il momento culminante di un’attività di interazione tra i giovani e di protagonismo dei giovani, finalizzata alla formazione ed alla valorizzazione della creatività italiana, soprattutto per quanto riguarda gli aspiranti autori di fumetti. Il tutto in una cornice tale da far emergere le capacità comunicative ed artistiche delle nuove giovani leve. In questo contesto, il Comics Day si pone quindi l’obiettivo di valorizzare e promuovere il Fumetto non solo nel nostro Paese, ma anche all’Estero. Nei suoi oltre 40 anni di vita, Lucca Comics è riuscita a sdoganare il Fumetto dal ruolo di semplice intrattenimento per bambini e ragazzi nel quale per anni era stato ingiustamente confinato, mettendo in luce i suoi contenuti artistici e culturali ed evidenziando, inoltre, le infinite opportunità offerte da questo medium nel campo della formazione scolastica, essendo in grado di sviluppare programmi educativi integrati e di supporto comunicativo e didattico alle varie discipline nel loro specifico contesto culturale e pedagogico, in modo gradevole e senza dubbio coinvolgente. Il Comics Day, verrà preceduto da un’iniziativa realizzata in collaborazione con il Museo del Fumetto e dell’Immagine di Lucca denominata Aspettando il Comics Day…

And games… Quest’anno la più importante rassegna dedicata al gioco in tutte le sue forme e all’immaginario fantastico getterà uno sguardo approfondito sui global project e sui creativi che li realizzano. Sviluppo di un’idea vincente, di un personaggio, di un soggetto e declinazione del progetto sul piano narrativo, ludico, visivo e cinematografico. Lucca Games, parterre de rois di questi progetti globali ospiterà i principali editori e le principali aziende del settore, i loro band le loro proposte sviluppando una serie di percorsi tematici, espositivi e formativi intorno a questa tendenza chiave dell’intrattenimento degli ultimi 10 anni. Come sempre la pietra angolare del programma sarà la presenza dei tre Guest of Honor (artista, scrittore e autore di giochi). La possibilità unica in Italia che Lucca Games concede di incontrare i grandi autori della fantasy, della fantascienza e del gioco non è mai stata così potente.