Manifestanti a Parigi protestano contro la strumentalizzazione cinese delle olimpiadi

Per capire come funzionano le cose da queste parti, ecco una sbirciatina a un aggiornamento dei Principi di gestione delle notizie durante le Olimpiadi distribuiti a tutti i giornalisti selezionati per coprire le Olimpiadi, dopo avere frequentato la classe della Propaganda sulle notizie durante le Olimpiadi. Per correttezza, ricordiamo che le autorità hanno negato pubblicamente che questi principi siano mai stati pubblicati.

I 27 editti dell’unità della Propaganda cinese
1. La cronaca degli eventi sarà in diretta in caso di emergenze, ma la carta stampata non ne potrà parlare.
2. Dal primo agosto alcuni siti accessibili all’estero saranno sbloccati. Non è permessa nessuna copertura di questo avvenimento. E non c’è bisogno di utilizzare le storie pubblicate all’estero sul tema. Gli operatori dei siti non dovranno linkare le pagine in questione.
3. Fate attenzioni ai temi religiosi e etnici.
4. Non parlate troppo dei leader stranieri presenti alla cerimonia di apertura, soprattutto per quanto riguarda i loro posti nello stadio o le loro vite private.
5. Dobbiamo mettere l’enfasi sulla qualità etnica. Qualsiasi termine che possa sembrare razzista non è permesso. Durante la diretta chiameremo Taiwan “Chinese Taipei”. Chiamate gli atleti taiwanesi “gli atleti della preziosa isola di Taiwan”. In caso di un incidente correlato al movimento pro-indipendenza di Taiwan all’interno dei siti olimpici seguite le restrizioni spiegate al punto uno.
6. Non esagerate con il loro patriottismo verso gli allenatori cinesi che tornano a Pechino per competere per conto di altri paesi perché potrebbe recarci danno con i loro paesi d’adozione.
7. Non è permessa nessuna copertura sulla questione dell’indipendenza tibetana o sui movimenti dell’est Turkistan. Non occorre parlare nemmeno degli sforzi anti-terrorismo.
8. Parlare di tutto ciò che a che fare con la sicurezza alimentare, come l’acqua minerale che può causare il cancro, è vietato.
9. E’ vietata qualsiasi copertura delle proteste nei parchi.
10. Non si può parlare delle prove per la cerimonia di chiusura e non sono permessi commenti negativi sulla cerimonia di apertura.
11. E’ vietato parlare del caso di Lai Changxin.
12. E’ vietato parlare di chi entra illegalmente in Cina.
13. Sulle questioni internazionali, seguite la linea ufficiale. Per esempio seguite la propaganda ufficiale sulla questione nucleare della Korea del Nord; siate oggettivi sulla questione mediorientale e comunque parlatene poco. Non parlate della questione del Darfur; della riforma delle Nazioni Unite; fate attenzione su Cuba. Se ci sarà qualche emergenza chiedete indicazioni al ministero degli Esteri.
14. Non parlate di niente che sia legato alla questione territoriale.Non parlate troppo della questione della Birmania e della contesa sulle isole Takeshima
15. Non fate interviste da soli sui rapporti tra la Cina e le altre nazioni e non usate storie che trovate online. Usate invece l’agenzia ufficiale di stato, Xinhua, soprattutto per quanto riguarda le trattative di Doha, le elezioni americane, la cooperazione tra la Cina e l’Iran, tra la Cina e l’Australia, tra la Cina e lo Zimbabawe e tra la Cina e il Paraguay.
16. Fate attenzione con le statistiche televisive. Usate soltanto le statistiche interne e se l’audience è bassa parlatene poco.
17. In caso di un’emergenza che ha a che fare con i turisti, seguite la linea ufficiale. Se non c’è una linea ufficiale non parlatene.
18. In caso di incidenti nella metropolitana di Pechino, seguite la linea ufficiale.
19. Siate positivi sulle misure di sicurezza.
20. Fate attenzione alla copertura dei mercati finanziari durante il periodo delle Olimpiadi.
21. Gestite opportunamente la copertura della delegazione cinese:
22. non criticate il processo di selezione
23. non esagerate il successo delle medaglie d’oro; non fate previsioni sul numero degli ori e non parlate delle compensazioni finanziarie degli atleti
24. non parlate di isolati comportamenti sbagliati da parte degli atleti
25. fate pubblicità alle misure anti-doping
26. mantenete la testa fredda sulla performance cinese. Siate preparati per i cambiamenti sul medagliere.
27. non pubblicati pezzi d’opinione che non seguano la linea della propaganda sulla delegazione cinese

[fonte: L’Espresso]