Politicamente Scorretto, la nota rassegna promossa dall’istituzione Casalecchio delle Culture con la collaborazione di Carlo Lucarelli – giunta alla IV edizione nel novembre scorso e da sempre attenta alla lotta contro le mafie – raccoglie ufficialmente il testimone della XIV edizione “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie” organizzata dall’Associazione Libera di Don Luigi Ciotti, tenuta a Napoli il 21 marzo.
Casalecchio delle Culture ha deciso di istituire una sorta di vera e propria staffetta della memoria con la tradizionale manifestazione nazionale – proponendo per tutta la giornata di domenica 29 marzo un’ edizione speciale di Politicamente Scorretto a Casalecchio di Reno (Bo) dal titolo “L’etica libera la bellezza“, tema che si ricollega a quello proposto proprio dall’Associazione Libera anche per le celebrazioni di Napoli.

L’Etica Libera la Bellezza – Speciale Politicamente Scorretto, si preannuncia ricco di iniziative e proposte, per non dimenticare. Un’intera giornata dalle 10 alle 20 presso la Casa della Conoscenza, in Via Porrettana 360 a Casalecchio di Reno con un programma denso di appuntamenti, tra i quali:

– Cerimonia di lettura dei nomi delle vittime della mafia introdotta da Nando Dalla Chiesa, Presidente onorario di Libera e la partecipazione, tra gli altri di Pina Maisano Grassi,vedova dell’imprenditore Libero Grassi, del giornalista Pino Maniaci, del presidente de Il Mulino Luigi Pedrazzi, di don Giovanni Nicolini, direttore della Caritas diocesana bolognese, e del poeta Roberto Roversi,
– Maratona di lettura sui temi dell’etica e della bellezza con la partecipazione tra gli altri degli scrittori Valerio Massimo Manfredi e Carlo Lucarelli.
– Anteprima nazionale di “Una passeggiata con Andrea Camilleri per i paesi di mafia in Sicilia”, documentario presentato da Lucarelli e Pino Maniaci, direttore di Telejato, piccola web Tv siciliana di denuncia, che ne ha curato la realizzazione.

Accanto a questi appuntamenti, performance artistiche, teatrali e musicali, esposizioni, e laboratori didattici per i più piccoli declinati sul tema della bellezza come fonte e motore della libertà e della dignità delle persone. Come ad esempio l’installazione EX – Memory Garden, di Alessandra Montanari, a ricreare un giardino di memorie in cui sostare, ricordare e ricostruire un mondo vegetale perduto; o Dummies free art, collettivo di giovani performer e artisti bolognesi che per tutta la giornata si misureranno con cittadini e ospiti con forme espressive sia tradizionali che tecnologiche.
Verrà inoltre presentato il video-documentario che la giovane redazione di Blogos.it avrà realizzato partecipando al corteo napoletano del 21 per sottolineare l’impegno del Nord nella lotta contro le mafie.

Nel quinto anno di attività della Casa della Conoscenza e del progetto Politicamente Scorretto, questa giornata, quindi, insieme ad una serie di iniziative collaterali di riflessione e sintesi del cammino percorso dall’Istituzione Casalecchio delle Culture, vuole esprimere la realizzazione piena dell’obiettivo di dare priorità alla cultura della democrazia e della cittadinanza, nella definizione di una identità e di un sistema culturale nuovi ed incisivi nell’area metropolitana bolognese.

La giornata del 29 marzo sarà anche l’anteprima della quinta edizione di Politicamente Scorretto, in programma dal 27 al 29 novembre 2009. Per l’occasione verranno allestite due mostre, “L’Album di Politicamente Scorretto”, retrospettiva con poster, manifesti, volantini e immagini di tutte le precedenti edizioni della manifestazione; e “L’Album della Casa della Conoscenza”, un percorso espositivo sui 5 anni di attività di questo importante centro culturale, nonché luogo di comunità aperto a tutta la cittadinanza, di qualunque età. Il programma e la diretta video a cura di Cineca su www.politicamentescorretto.org. Per tutta la giornata, vendita di prodotti Liberaterra.

Fonte: Libera