Lo scorso 10 maggio Benedetto XVI ha iscritto ufficialmente nel catalogo dei Santi la figura di Ildegarda di Bingen, religiosa benedettina tedesca (1098-1179), già venerata come santa dalla Chiesa anche se i due processi di canonizzazione avviati in passato non giunsero mai a compimento. Alla figura di Ildegarda di Bingen la scrittrice danese Anne Lise Marstrand-JØrgensen ha dedicato due romanzi La guaritrice e La sognatrice. La sognatrice, Storia vera di Ildegarda di Bingen (Sonzogno) sarà presentato in anteprima il 2 giugno al Festival Le corde dell’anima di Cremona e il 4 giugno al Caffè Copenaghen a Milano, la rassegna dedicata alla cultura danese. La sognatrice narra la vita di Ildegarda di Bingen, una delle donne più importanti del Medioevo, figura di spicco dell’intera umanità. Suora, visionaria, scrittrice, musicista, esperta di medicina, trattò da pari a pari con i grandi del suo tempo e la sua figura non cessa di affascinare. Anne Lise Marstrand-JØrgensen, scrittrice danese, è un’appassionata studiosa del medioevo. Accolto con grande entusiasmo da pubblico e critica in Danimarca, La guaritrice è il primo dei suoi romanzi a essere pubblicato in Italia.

Anne Lise Marstrand-JØrgensen
La sognatrice Storia vera di Ildegarda di Bingen
Sonzogno
542 pp, 19,50 euro