Si avvicina alla soglia dei 60mila visitatori per la mostra Manciù, l’ultimo imperatore, allestita a Casa dei Carraresi a Treviso fino al prossimo 13 maggio, data entro la quale grazie al forte aumento delle prenotazioni primaverili, si auspica di raggiungere quota 100mila ingressi. Ogni reperto esposto – dalle armi alle uniformi militari dei grandi imperatori Kangxi e Qianlong, agli abiti e ornamenti imperiali, alle mitiche collezioni dell’Imperatrice Cixi, agli oggetti di uso comune, ai dipinti su seta, ai documenti, agli oggetti personali dell’ultimo Imperatore Pu Yi – racconta una storia che si iscrive nella grande Storia della caduta del Celeste Impero sino alla nascita della Repubblica Popolare Cinese. Questa mostra è stata inserita dal Governo Cinese nel Programma ufficiale dell’Anno della Cina in Italia e delle celebrazioni del quarantennale dell’apertura delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina.

L’epopea dell’Ultimo Imperatore. Per la prima volta al mondo gli oggetti personali dell’ultimo imperatore della Cina, Pu Yi, protagonista dell’indimenticabile film-capolavoro di Bernardo Bertolucci, sono usciti dal palazzo di Changchun, già capitale dell’Impero fantoccio del Manchukuò, e sono esposti qui a Casa dei Carraresi dopo aver viaggiato ben 12 mila chilometri! A questo personaggio, in bilico tra mito ed epopea umana, è infatti dedicata la seconda parte della mostra con documenti, abiti, oggetti, fotografie che documentano le due vite vissute da Pu Yi: quella di ultimo Imperatore del Celeste Impero e quella di cittadino della Repubblica popolare Cinese.

Manciù. L’ultimo imperatore
Casa dei Carraresi, Treviso, sino al 13 maggio 2012.
Orari: lunedì dalle 15.00 alle 19.00. Da martedì a venerdì dalle 9.00 alle 19.00; mercoledì apertura straordinaria sino alle 21.00 con visita guidata gratuita su prenotazione alle ore 19.00. Sabato e domenica dalle 9.00 alle 20.00.
Ingresso intero: euro 12,00 compresa audio guida; ridotto euro 10,00. Ingresso gratuito per bambini fino ai 5 anni e disabili con accompagnatori. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0422-513150
http://www.facebook.com/ultimoimperatore
Siti Internet del curatore Adriano Màdaro: www.madaro.it; www.madaro.eu.