È un errore confondere ciò che è strano con ciò che è misterioso. Spesso, il delitto più banale è il più incomprensibile proprio perché non presenta aspetti insoliti o particolari, da cui si possono trarre delle deduzioni.
Arthur Conan Doyle

Stufi di leggere Corrado Augias che vi spiega i segreti delle grandi città del mondo? Volete un cicerone un po’ più specializzato nella città che tratta? Se avete intenzione di andare a Londra nei prossimi mesi, perché non farvi guidare da Sherlock Holmes in persona? Holmes sa dove diavolo sono finiti i corvi della Corona, cos’è la pietra di Londra, dove si trova il cuore di San Giorgio. Insomma conosce tutti i segreti della capitale britannica, perlomeno quelli noti prima della sua morte nella cascata, in Svizzera, con Moriarty. O forse non era morto veramente? Non ve lo ricordate più? Ecco un’altra ottima occasione per riprendere in mano le avventure dell’investigatore per antonomasia. Se invece sapete già tutto di Holmes, forse potrebbe interessarvi un romanzo inedito che lo vede protagonista Sherlock Holmes e i tesori di Londra, in libreria dal 22 marzo per le edizioni Gargoyle. Questa volta Holmes indaga per conto di Titania. Sì, proprio quella Titania, la regina di Sogno di una notte di mezza estate. L’autrice di questo romanzo è Tracy Revels (sì, lo so, non è Arthur Conan Doyle ma, a quanto dicono, è morto da un po’…) “un’ortodossa osservante e praticante del canone Doyliano” e allo stesso tempo una studiosa di folklore. Ha già usato Holmes in un altro romanzo (Shadowfall). Insomma sulla carta sembrerebbe essere piuttosto qualificata per questo genere di indagine. Sareste disposti a dare un’occasione a un “erede” di Arhur Conan Doyle?