Bill GatesIn Olanda 5 000 utenti del sistema operativo Microsoft Windows Vista hanno chiesto alla Consumentenbond, l’organizzazione internazionale olandese dei consumatori, di stipulare un accordo con Microsoft Netherlands per la sostituzione gratuita nei loro computer di Vista con il vecchio sistema operativo di Redmond, Windows XP.
L’azienda guidata da Bill Gates ha rifiutato la proposta affermando che è possibile effettuare un downgrade esclusivamente dalle versioni Business o Ultimate, che costano rispettivamente 500 e 600 euro. La maggior parte degli utenti che ha riscontato problemi hardware con Vista, come riferiscono le associazioni dei consumatori, non possiede queste determinate versioni, le più costose del sistema operativo della Microsoft, ma si è limitato ad utilizzare quello preinstallato sulla macchina, al momento dell’acquisto di un nuovo computer.
I problemi non si limitano a stampanti o altre periferiche non funzionanti. Nelle ultime cinque settimane i consumatori si sono anche lamentati dell’instabilità e della lentezza del sistema, che in molti casi non è in grado di eseguire alcune applicazioni.
In passato alla società informatica era stata avanzata la richiesta di non rimuovere Windows XP in favore di Vista nei personal computer e laptop in vendita, ma anche questa idea è stata bocciata dai manager aziendali. (Wikinews)