Sono 30 i filmati realizzati da Aranciafilm (Casa di Produzione bolognese di Giorgio Diritti e Simone Bachini) all’interno dell’allestimento del Padiglione Italiano per l’Expo di Shanghai 2010, che si inaugura domani, sabato 1 maggio, e sarà visitabile fino al 31 ottobre 2010. I video verranno trasmessi a corredo della Mostra La città dell’uomo, vivere all’italiana, realizzata in collaborazione con la Triennale di Milano, attraverso un gioco di squadra capitanato dal curatore Davide Rampello, e progettata dall’Architetto e Scenografo Giancarlo Basili, con l’assistente Lorenzo Carta.

Lo spazio espositivo della mostra è suddiviso in un percorso emozionale che ha l’obiettivo di far immergere il visitatore in un continuum artistico e di sensazioni, dove le opere, gli oggetti, le installazioni ed i filmati, interpretano il tema dell’Expo: Better city, Better life. I video sono stati realizzati dal regista Giorgio Diritti insieme ai suoi collaboratori Saul Saguatti, Manuel Moruzzi, Tania Pedroni e Anna Scandola. Otto dei filmati sono dedicati al design e raccontano altrettanti oggetti di alto artigianato artistico; dodici offrono, nella sala dedicata al tema dell’agro-alimentare, uno sguardo sulla natura, nel rapporto tra terra, lavoro, prodotti ed enogastronomia; uno, commissionato dal Consorzio Venezia Nuova, descrive l’apparato delle dighe mobili (Sistema Mose) per la difesa di Venezia dalle acque alte, e cinque sono dedicati ai teatri e alle opere della Lirica italiana. Alle quattro video-installazioni verticali spetta invece il compito di illustrare la Nautica; le piazze, i paesaggi e gli ambienti naturali che esaltano le peculiarità artistiche e storiche del Bel Paese e di raccontare l’eccellenza del Sistema Sanitario Nazionale.