Gli equilibri del mondo cambiano. L’Italia e l’Europa cercano il loro ruolo all’interno di un inedito mondo multipolare, su cui si affacciano nuove superpotenze: la Cina, il Brasile, L’india, in primis. Limes, il periodico di approfondimento geopolitico di Repubblica, dedica un numero intero al tema di una ipotetica alleanza russo-europea di fronte ai nuovi scenari internazionali.

“Come sfuggire alla decadenza dell’Europa? È un interrogativo che tormenta le coscienze degli intellettuali europei almeno dal fatidico 1789. Dalla Rivoluzione francese in poi, a onde successive, la questione del tramonto dell’Europa si è ripresentata più volte, intrecciata alla domanda analoga sui destini dell’Occidente. Due secoli dopo, all’indomani della caduta del Muro di Berlino e dei regimi comunisti nell’Est europeo, la diagnosi della decadenza dell’Europa si è rifatta viva, questa volta paradossalmente proprio mentre con le teorie della globalizzazione e della «fine della storia» si cantava l’ode al trionfo dell’Occidente. Il baricentro dell’Occidente nel corso del XX secolo si era spostato negli Stati Uniti. Restava l’Europa con un senso accentuato della progressiva marginalizzazione e periferizzazione dal centro del mondo.”

Potete avere un anteprima dei temi trattati sul sito di Repubblica, oppure su carta nel volume di “Limes 3/2009 Eurussia, il nostro futuro?”

Fonte:  limesonline