Sarà un’estate felice per tutti gli appassionati di animazione giapponese. Sono infatti in procinto di sbarcare nelle sale cinematografihe del Sol Levante due film molto attesi: Musashi: The Dream of the Last Samurai e Summer Wars. Musashi è l’ultimo film ideato e scritto dal celebre regista di animazione giapponese Mamoru Oshii (Ghost in the Shell, The Sky Crawlers, quest’ultimo presentato l’anno scorso al Festival di Venezia) e diretto da Mizuho Nishikubo (Legend of Heavenly Sphere Shurato, Otogi Zoshi). Il film, prodotto dallo studio di animazione Production I.G (Ghost in the Shell, le sequenze animate presenti in Kill Bill: Vol. 1), uscirà nelle sale giapponesi il 13 giugno 2009. La storia vede protagonista assoluto un’icona della storia nipponica, il leggendario spadaccino Miyamoto Musashi, le cui avventure sono già state narrate spesso dalla letteratura e dal cinema: sarà interessante vedere come Oshii, sempre impegnato a scrivere trame complesse e dense di metafore sociali, saprà descrivere una figura così importante ed un contesto così lontano da quelli trattati fino ad oggi. I fan europei di Oshii potranno vedere il film in anteprima europea al Festival di Locarno, che avrà luogo dal 5 al 15 agosto 2009. Il mondo dell’animazione giapponese sarà inoltre omaggiato a Locarno in occasione della retrospettiva “Manga Impact”. Summer Wars è invece il nuovo film di Mamoru Hosoda per la casa di produzione Madhouse, che tre anni orsono stupiì tutti con il bellissimo La ragazza che saltava nel Tempo. La storia, un mix di comemdia e avventura, proprio come nel film precedente, racconta l’anomala estate vissuta da Kenji Koise liceale appassionato di Oz, un mondo virtuale nel quale riuscire a relazionarsi con il prossimo gli riesce molto più semplice di quanto non gli accada nella vita vera e propria. Un viaggio a Nagano, in occasione di un funerale e relativa grande riunione di famiglia, cambierà per sempre la sua esistenza. Il cast tecnico del film vede la partecipazione di Yoshiyuki Sadamoto, chara designer che annovera nel suo curriculum opere quali Neon Genesis Evangelion e Gunbuster 2,  Tatsuzou Nishida, animatore di Fullmetal Alchemist: The Conqueror of Shambala ed Eureka Seven e Youji Takeshige, supervisore artistico, che ha spesso lavorato presso lo Studio Ghibli.

[fonte: Wired.it  – Federica Cocco]