Jessica Biel

La cronaca politica vorrebbe che noi scrivessimo del nascente Partito Democratico. Sarebbe il caso di elencare i candidati, spiegarne brevemente i programmi e magari seguire l’andamento delle primarie. Esattamente per questi motivi abbiamo scelto di presentarvi Jessica Claire Biel.
Questa giovane attrice, originaria di Boulder nel Colorado, è ormai una star nota negli Stati Uniti e pare destinata ad una sfolgorante carriera nel Cinema. All’età di 14 anni ottiene la parte di Mary Camden in Settimo cielo, un telefim bigotto e ipocrita fortemente ispirato dalla famiglia Bredford. Negli Usa, così come in Europa e in Italia, la serie ha un enorme successo regalando alla Biel un primo assaggio di celebrità.
Il rischio però è di rimanere legata ad un ruolo troppo casto (nella serie lei è la figlia più o meno ubbidiente di un pastore protestante decisamente all’antica), ma la Biel prenderà provvedimenti posando in topless a 17 anni per la copertina di Gear.
Le proposte allettanti non le mancano di certo. Per dirne solo una, inizialmente le viene offerto il personaggio di Jane in American Beauty (ruolo poi interpretato da Thora Birch). Ma la tentazione di restare in una serie tv collaudata e di successo è ancora troppo forte per lei.
Solo nel 2001 decide di abbandonare definitivamente la televisione per tentare la strada del cinema. Lascia Settimo cielo e gira Il sogno di una estate e Le regole dell’attrazione, film – diciamo così – “destinati a un pubblico giovane”.
Nel 2002 diventa la fortunata (soprattutto per la paga) testimonial di L’Oreal e nel 2003 accetta la parte di Erin, protagonista del remake di Non aprite quella porta, horror campione d’incassi che ha terrorizzato le sale di mezzo mondo.
La pellicola della svolta è Blade: Trinity e Stealth – Arma suprema (2004). Non è certo un film che verrà ricordato per la sua importanza nella storia del Cinema, ma incassa al botteghino una discreta quantità di milioni.
Nel 2005 «Esquire» la nomina “donna più sexy” dell’anno. A questo punto Hollywood è costretta a fare i conti con la ragazzina di Boulder. La Biel ottiene ruoli secondari nei film Elizabethtown e Cellular. La qualità dei film è decisamente cambiata, ma gli incassi continuano ad andare bene. Questo, nel mondo del cinema americano, può significare solo una cosa: è nata una nuova star.
Dopo il drammatico L’illusionista recita nel film di fantascienza Next, al fianco di Nicolas Cage. A ruoli da coprotagonista in due commedie, Io vi dichiaro marito e… marito (2007), regia di Dennis Dugan, e A Woman of No Importance di Bruce Beresford, in uscita nel 2008.
Ora, se ancora non conoscevate questa star del cinema contemporaneo, perché perdere tempo: correte in viodeoteca a noleggiare un suo film. (Quelli sì che) Saranno soldi spesi bene.