Per ricostruire una Nazione in ginocchio come il Giappone servono soldi, tanti soldi e raccoglierli il più in fretta possibile deve essere la priorità per chi vuole dare una mano ai giapponesi. Mancano cibo, acqua, gas per cucinare e vestiti e, queste cose, servono subito soprattutto ai bambini giapponesi che, come sempre accade in queste situazioni, sono i più provati.
Vi segnalo l’iniziativa promossa dalla scrittrice Lara Manni: Autori per il Giappone. A partire da lunedì 21 marzo sarà on-line un sito che raccoglierà i racconti composti da chiunque voglia partecipare all’iniziativa (scrittori professionisti e non con un limite di lunghezza del testo di due cartelle); tramite il sito sarà possibile fare una donazione (se non avete modo di donare cifre impegnative, potete anche fare una donazione simbolica di un euro) a favore di Save The Children che, in questi giorni, è impegnata a soccorrere i bambini giapponesi pesantemente provati dalle tragedie che si sono trovati a dover affrontare. Autori per il Giappone sarà quindi collegato direttamente al sito di Save The Children e, molto probabilmente, ad altri siti di enti e associazioni impegnati nella difficile sfida di portare aiuto alla popolazione giapponese. La donazione è molto importante e non è per nulla impegnativa (rinunciare a un caffè non vi farà male), quindi fate la cosa giusta.